INDICE DELLA STAGIONE

 

Il campionato

 

La squadra

 

Le statistiche

 

Coppa Italia

 

 

Uno dei pochi a salvarsi (come uomo e come calciatore) in un’annata balorda è Daniele Cacia, autore di 18 reti

STAGIONE 2010/2011

 

SERIE B

 

 

IL DISASTRO

 

“La prossima sarà una stagione di lacrime, sudore e sangue”: così si esprimeva l’amministratore delegato Maurizio Riccardi presentando la stagione 2010/11. Purtroppo ha avuto ragione su tutta la linea. Lo smantellamento assume proporzioni importanti: Ficcadenti va ad allenare il Cesena, il direttore sportivo Imborgia lascia in rotta con la dirigenza, la maggior parte dei giocatori (compresi i pilastri Puggioni, Tonucci, Sambugaro e capitan Moscardelli) se ne va per fine prestito o viene ceduta. La nuova squadra strizza l’occhio al passato: tornano Cassano, Bianchi e Rickler, torna un Volpi ormai sul viale del tramonto e soprattutto torna Cacia dal Lecce per dare fiato all’attacco. In panca, Armando Madonna: la bandiera degli anni di Rota torna in biancorosso per una scelta di cuore, dopo gli anni all’Albinoleffe. Il copione è ormai consueto: partenza frenata (1 punto in 7 partite), ripresa gagliarda che porta i biancorossi anche a un passo dai playoff, con Cacia mattatore. Ma da marzo la squadra si squaglia clamorosamente senza apparente motivo, con Madonna sempre più impotente in panchina. La bomba scoppia il 1° giugno: il calcio italiano è scosso dall’ennesimo scandalo scommesse, il biancorosso Gervasoni è indagato, altri giocatori sono coinvolti. Sul campo, nel frattempo, la squadra ha dilapidato tutto il possibile vincendo una sola partita delle ultime 13, ed è costretta ai playout contro l’Albinoleffe del vecchio nemico Mondonico. La gente si stringe intorno al Piace, ma l’esito è infausto: nel doppio spareggio arrivano due pari che condannano i biancorossi alla serie C, dopo vent’anni nelle due serie maggiori. Garilli a fine partita piazza un’altra coltellata: mollo tutto, non iscrivo la squadra. Poi ci ripensa, ma il futuro è tutto un’incognita.

 

                                 Torna all’indice generale